Missioni e organizzazione del Cleiss

fr en es de it pt pl

Indirizzo

Centre des Liaisons Européennes et Internationales de Sécurité Sociale
11 rue de la tour des Dames
75436 Parigi cedex 09
Tel.: +33 1 45 26 33 41
Mappa di accesso

Nato nel 1959, il Cleiss, Centre des Liaisons Européennes et Internationales de Sécurite Sociale [Centro dei Rapporti Europei ed Internazionali di Sicurezza Sociale] è un ente pubblico a carattere amministrativo al servizio della mobilità internazionale e della sicurezza sociale.

Al servizio della mobilità internazionale

Per favorire la mobilità internazionale in evoluzione, la Francia e l'Europa dispongono di un quadro giuridico internazionale che garantisce il buon coordinamento dei sistemi nazionali di sicurezza sociale delle persone che si spostano fuori dai confini nazionali.

Esso è costituito dai regolamenti europei 883/2004 e 987/2009, dai precedenti regolamenti 1408/71 e 574/72, dai 38 accordi bilaterali conclusi dalla Francia con la maggior parte dei suoi principali partner extraeuropei del bacino del mediterraneo, del Magreb, dell'Africa di lingua francese, d'America e d'Estremo Oriente, oltre che da 3 decreti di coordinazione con la Nuova Caledonia, la Polinesia francese e Saint Pierre e Miquelon.

Tali testi consentono, in effetti, alle persone che soggiornano o risiedono fuori dello Stato dal quale abitualmente dipendono per la copertura sociale: la soppressione delle clausole di residenza o dei periodi di carenza per l'accesso alle prestazioni; la totalizzazione dei contributi e quindi, in particolare, l'inclusione di tutti i periodi di attività lavorativa compiuti in tutti gli Stati interessati in sede di calcolo delle prestazioni pensionistiche o ai superstiti; l'esportazione delle pensioni; infine, se necessario e a determinate condizioni, la possibilità, per i lavoratori distaccati sul territorio di un altro Stato contraente, di rimanere soggetti alla legislazione dello Stato di partenza.

Per quanto riguarda lo spazio europeo, della Svizzera e di alcuni territori d'oltremare, l'ambito dei beneficiari cui si applicano tali testi è molto ampio: studenti, attivi, inattivi e familiari, contrariamente a ciò che accade per lo più nelle convenzioni bilaterali, di solito limitate ai cittadini dell'uno o dell'altro Stato che svolgono o hanno svolto attività lavorativa nell'uno o nell'altro Paese.

Al servizio della sicurezza sociale

Interlocutrice

Armelle BEUNARDEAU,
Direttrice del Cleiss

Il CLEISS è, in Francia, l'istituzione cardine incaricata di contribuire alla corretta applicazione della normativa europea e degli accordi bilaterali, per conto sia dello Stato che del complesso delle istituzioni previdenziali, a prescindere dal tipo di rischio e dal sistema previdenziale. A tale titolo:

  • fornisce al governo francese la propria competenza nella negoziazione e nell'applicazione degli accordi internazionali e dei regolamenti europei di sicurezza sociale e contribuisce, con ogni mezzo, ad agevolarne l'accesso ai privati e alle aziende;
  • funge da intermediario tra le istituzioni francesi ed estere di sicurezza sociale e tra di esse, i privati e le aziende, per agevolare, nell'ambito della collaborazione amministrativa, la soluzione di qualsiasi difficoltà di ordine giuridico o finanziario;
  • copre le esigenze di traduzione delle istituzioni e delle amministrazioni interessate ed è, su questo piano, il primo traduttore pubblico francese: in media 50.000 pagine tradotte all'anno, in una quarantina di lingue;
  • produce un rapporto statistico annuale che ripercorre il complesso dei flussi finanziari e umani tra gli Stati interessati, nell'ambito del coordinamento internazionale di sicurezza sociale.

Una missione di consiglio e di informazione

Interlocutori

Direzione degli Affari Giuridici
Aurélie BRIERE

Direzione degli Studi
Muriel CHAPALAIN

Assistenza sanitaria transfontaliera
Jean-Paul LE TERTRE

Il Cleiss assiste gli enti di sicurezza sociale, francesi o esteri, i cittadini e i datori di lavoro, nell'istruzione delle pratiche. Può venire sollecitato per fornire ragguagli sulle procedure previste dai vari accordi internazionali e per comunicare interpretazioni di testi o di circolari provenienti dai ministeri sotto la cui autorità opera.

Il ruolo di intermediario che svolge tra gli enti di base ed il ministero, mediante la Divisione affari comunitari e internazionali della Direzione della sicurezza sociale, conferisce al Cleiss una posizione originale nella struttura della sicurezza sociale francese.

Grazie al suo sito web il Cleiss fornisce informazioni alle casse francesi, ai datori di lavoro e ai cittadini attraverso un panorama completo e aggiornato della dimensione internazionale della sicurezza sociale, in particolar modo della legislazione sociale degli Stati con cui la Francia è legata da un accordo di sicurezza sociale.

Inversamente, informa le istituzioni estere del contenuto della legislazione francese e della sua evoluzione.

Il Cleiss è, inoltre, il punto di contatto francese in applicazione della direttiva europea 2011/24/UE relativa all'applicazione dei diritti dei pazienti in materia di assistenza sanitaria transfrontaliera. A tale titolo, esso ha la missione di informare sia i pazienti che i professionisti della salute su tali diritti, in particolare per quanto riguarda le prestazioni sanitarie ottenute in uno Stato diverso da quello competente per l'assistenza sanitaria.

Una missione statistica

Interlocutrice

Direzione degli Studi
Muriel CHAPALAIN

Ogni anno, in seguito alla raccolta, presso gli enti francesi di sicurezza sociale, dei dati statistici e finanziari relativi ai trasferimenti di prestazioni, sia verso l'estero che in provenienza dall'estero, nell'ambito degli accordi internazionali di sicurezza sociale, viene prodotto un rapporto statistico.

Tali dati vengono utilizzati, fra l'altro, per preparare la liquidazione dei conti tra i sistemi francesi ed esteri di sicurezza sociale, liquidazione che viene compiuta nel corso di commissioni miste bilaterali presiedute dalle autorità competenti dei due Stati interessati.

Parallelamente al rapporto statistico, viene pubblicata periodicamente, su vari temi, una nota di studio ed analisi, "Décryptage", a cura della Direzione degli Studi. La pubblicazione "Regard sur" offre, inoltre, una visione sintetica di alcuni dati del rapporto annuale.

Una missione di traduzione e la competenza linguistica

Interlocutore

Direzione dei Servizi Linguistici
Fernand Georges MENDES

Il Cleiss realizza, su richiesta degli enti previdenziali francesi e del ministro della sicurezza sociale, la traduzione (in francese o in lingua straniera) dei documenti indirizzatigli o la certificazione delle traduzioni sottopostegli.

Parimenti, su richiesta delle stesse istituzioni, compie altre missioni direttamente connesse con la propria competenza linguistica: interpretariato, assistenza telefonica in lingua straniera, creazione di glossari e lessici, ricerca documentaria in lingua straniera.